Riccardo Grassi

Vivere delle proprie passioni

il Turismo deve ripartire dalle piccole cose!

Oggi parlo di un articolo tratto dal Blog “Tutto Sbagliato Tutto da Rifare”: il Turismo deve ripartire dalle piccole cose! al quale rubo anche il titolo!

… come non essere d’accordo con Luciano Ardoino… In effetti il così detto decoro urbano è uno dei primi elementi per rendere un territorio appetibile per chi lo vive (o dovrebbe viverlo), turisti ma soprattutto residenti.

Come già scrivevo su un mio precedente articolo: Turismo Liguria: promozione del territorio  si dovrebbe sfruttare la volontà di turismo per sviluppare politiche che aiutino i residenti a vivere meglio.

Nell’articolo di Luciano, si parla dello stato di abbandono che vive la città di Genova, e come non essere d’accordo? le “deiezioni” dei cani (leggi merde di cane) ovunque…

Effettivamente Genova ha da sempre un problema di pulizia urbana, alzi la mano chi non si ricorda da bambino (quelli della mia età,gli over 40….mamma mia!!) di aver schiacciato una cacca di cane?

Quindi il problema prima di essere politico è culturale… ma la politica e l’amministrazione hanno colpe non da poco, sia nella gestione della pulizia, sia nell’investimento in cultura, sia soprattutto per la noncuranza del tema e quando viene affrontato… beh si fa l’Expo! cioè un grande evento che prevede un grande dispendio di denaro pubblico.

Questo è un tema che potrebbe essere molto controverso, servono o no i grandi eventi, a mio avviso no, almeno non adesso, di contro andrebbe creato un piano di sviluppo del turismo a partire dal decoro urbano per passare alla mobilità e arrivare alla gestione dell’esistente.

Purtroppo in Italia doffriamo di una brutta malattia, la “nastrotaglite”: meglio inaugurare una nuova cosa (che poi dopo tre mesi cade a pezzi) che mantenere in modo decoroso un tesoro che già esiste (Pompei?)!

Vi invito a leggere il post di Luciano: http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.ch/#!/2015/04/il-turismo-deve-ripartire-dalla-piccole.html

Ti va di aiutarmi? Allora perchè non condividi?

About Me

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *